Carrello

Wedding Catering

Buffet Matrimonio

di 17 Aprile 2019 Aprile 24th, 2019 Nessun Commento
Buffet Matrimonio

Chi ha pensato, sdoganato, diffuso, osannato il buffet del matrimonio è sicuramente una persona che non amava le lunghe ed estenuanti ore costretto alla tavola! Non è detto, però, che non fosse buongustaio quanto i classici sostenitori del pranzo o della cena. Anzi. Ci sono ricchissimi buffet che farebbero impallidire qualsiasi menu da ristorante, ma vanno a braccetto con lo stile più free e socializzante delle feste allegre.
Un buon servizio catering all’aria aperta, ad esempio, significa consentire a sposi, famiglie e invitati di godersi le pietanze tanto in piedi quanto seduti, chiacchierando con tutti, fuori dagli schemi delle portate e in maniera spesso meno ingessata.

Il connubio tra gusto e desideri per la scelta del buffet

Il connubio tra gusto e desideri per la scelta del buffet

Le scelte per il buffet del matrimonio sono moltissime e anche la raffinatezza può farla da padrona. Tutto dipende dalla location, dagli allestimenti e, naturalmente, dalle proposte gastronomiche. Alternativi e trendy possono far trionfare cibi a km 0, o bio, o etnici, optare per lo street food, virare su un grande barbecue o dare libero sfogo a vere e proprie percorsi culinari tra aree salate e zone dolci. Già un buon Wedding Planner fornirà spunti e stimoli per il buffet, per il resto funzionerà a meraviglia il connubio tra gusti e desideri degli sposi e ottimi chef.
Quello che è importante mantenere quando vi apprestate alla scelta, cari sposi, se mai è la memoria del buon senso!

Buffet Matrimonio: il buon senso e le sue regole

La prima è quella di evitare di imbandire il buffet con orientamenti troppo rigorosi se non avete certezza che siano condivisi dagli ospiti: un menu vegano, ad esempio, è indicato esclusivamente quando si tratta di un regime alimentare apprezzato da tutti.
La seconda è quella di fidarsi della positiva esperienza del W.P. in fatto di fornitore catering buffet: bisogna mettersi nelle mani giuste, in fatto di ricette, aderenza al tema, qualità ingredienti, presentazione e cura dei dettagli di servizio.
La terza è logistica: la perfezione sta quasi sempre nella combinazione di elementi in armonia. Nel parco di un antico maniero le tavole si imbandiscono in modo diverso da quelle che si preparano in una location più country magari in riva al fiume.
La quarta è quella dello stile: la scelta del buffet deve essere in equilibrio con l’insieme dei convitati.

Conclusioni

Palato, misura, gradevolezza di accostamenti: ecco, questa è la sintesi del buffet per eccellenza!

Apri Chat
1
Bisogno di aiuto?
Ciao,
possiamo aiutarti?