Carrello

Wedding Catering

Cocktail di Benvenuto

di 16 Aprile 2019 Aprile 24th, 2019 Nessun Commento
Cocktail di Benvenuto

Il cocktail di benvenuto è un’accoglienza speciale per gli ospiti.
Una grande ouverture presenta l’ambiente e crea l’atmosfera. E’ un segnale, un simbolo, il primo approccio. Guai a sottovalutarlo.
Ideale, per non dire indispensabile, in molte circostanze. Possiamo immaginare il saluto di accoglienza a una festa di compleanno, a un matrimonio, a una cena aziendale e arrivare fino al vero e proprio cocktail party. Magari invitiamo i colleghi a un rinfresco per una promozione speciale oppure organizziamo una serata natalizia tra amici o, ancora, un banchetto di nozze con un pranzo o una cena a buffet.
La prima cosa è pensare bene a ora e luogo. Il giorno e la sera hanno marce e luci diverse che devono riflettersi nella scelta di cosa proporre nel bicchiere. Il secondo aspetto, altrettanto essenziale, è raccordarsi a quello che verrà dopo. Il cocktail può anticipare, quasi accompagnare, un aperitivo, un apericena o un happy hour -all’incirca tra le 18.30 e le 20.00- oppure essere l’apertura di un pasto importante, come un banchetto nuziale.

Cocktail di benvenuto e la sua filosofia

Cocktail di Benvenuto e la sua filosofia

E’ buona regola, in ogni circostanza, a meno che non si conoscano precisamente i gusti dei partecipanti prevedere un cocktail di benvenuto analcolico e un aperitivo alcolico.
Altro elemento da considerare è la stagione: ci sono proposte decisamente invernali o decisamente estive e proposte egregie in ogni momento dell’anno.
Ultimo, ma non in ordine di ‘filosofia del cocktail’, è l’effetto scenico e di originalità.
Il massimo che si può chiedere a un cocktail è di essere realizzato con ingredienti di alta qualità, ben miscelati, con un tocco di sapiente particolarità. Questo sostanzialmente vuol dire affidarsi a barman di comprovate doti ed esperienza…

Un benvenuto di combinazioni armoniose e stuzzicanti

La gamma delle possibilità è veramente notevole però un orientamento di sicuro successo è quello di porsi come obiettivo la trasversalità non banale. Bisogna semplicemente evitare i gusti troppo sbilanciati: cocktail amari, cocktail dolci, cocktail forti.
Il benvenuto è, innanzi tutto, la degna preparazione del palato a quell’evento. Ecco, la magia è individuare il respiro giusto della giornata e della serata e porgerlo agli ospiti all’arrivo!
Per un matrimonio significa escludere champagne, spumanti o vini, che faranno già la loro comparsa durante il banchetto di nozze ed escludere altresi’ gradazioni eccessive. Puntare su colori e richiami al ‘tema’ del ricevimento, combinazioni armoniose e stuzzicanti che predispongano al pasto.

Un benvenuto di combinazioni armoniose e stuzzicanti

Conclusioni

Sfruttando la stagione è magnifico utilizzare per contenuti e decorazioni la frutta del momento e, sempre, servire nel bicchiere adeguato al cocktail.
Per un matrimonio o un party con parecchi invitati è assolutamente d’obbligo avere giusti quantitativi pronti quindi via libera a preziose o allegre boulle.

Apri Chat
1
Bisogno di aiuto?
Ciao,
possiamo aiutarti?