Carrello

Wedding Blog

Deejay Matrimonio: parla Mr. M.a.s.h.

di 10 Aprile 2019 Aprile 11th, 2019 Nessun Commento
Deejay Matrimonio parla Mr. M.a.s.h.

Mettete il deejay giusto alla consolle del vostro matrimonio!

Immaginati al lavoro: matrimonio in un castello con apericena all’imbrunire, festa di matrimonio con cena nel parco di una villa e infine servizio durante un classico pranzo di nozze in un ristorante cittadino. Quanto conta l’atmosfera per le scelte del deejay?
Penso che la musica giusta e scelta a dovere sia l’abito con cui vestire ogni occasione da quello più’ elegante e sfarzoso a quello più’ sobrio e semplice. Sta al deejay saper ricreare l’atmosfera più’ consona e adatta alla location ed all’evento per il quale è stato chiamato.

Mr. M.a.s.h. innanzi tutto quando è bene far partire la musica a una festa di matrimonio? 
La musica deve accompagnare ogni momento della festa. Per accogliere gli ospiti nella location prediligo chillout  ritmata per passare poi ad una selezione molto personalizzata di brani  di musica italiana o internazionale conosciuti ma rieditati in chiave bossa nova o jazz soul. Segue un crescendo di ritmo fino a scaldare l’ambiente e creare la festa attorno agli sposi con la sessione danzante

deejay_mash

Tutta la verità. La scaletta musicale: stile ed età degli invitati.

Al primo appuntamento gli sposi illustrano quale è  l’idea  per la loro festa e poi espongo la mia idea per rendere unico il loro evento. Si scegliamo una linea musicale da seguire durante le varie fasi. L’incontro serve  per capire i gusti musicali degli sposi e poter entrare in sintonia con loro. Capire come  suscitare con la musica giusta emozioni e rendere indimenticabile la loro festa. Sono sincero : a parte le canzoni dei momenti fondamentali (taglio della torta o ingresso in sala)  tutti gli sposi si affidano alla mia scelta musicale.  E’una grande la responsabilità gestire la colonna sonora di un  matrimonio: gli invitati sono  persone di età e gusti differenti.  Ogni dettaglio o comportamento degli ospiti può’ aiutarti a capire i gusti musicali e  poter scegliere il ritmo con cui coinvolgere tutti.

I pezzi che scatenano di più le danze?

Non ho mai una scaletta fissa e preferisco scegliere i brani a seconda della risposta che ricevo dagli ospiti e dagli sposi stessi, però i classici degli anni ’80 senza dubbio mettono d’accordo tutte le generazioni; le gambe cominciano a lasciarsi andare, con del rock’n’roll riempi la pista per poi accontentare anche i più giovani con qualche hit del momento: quindi direi Y.M.C.A. dei Village people, jail House rock di Elvis e Caliente di jay Santos.

Mr M.a.s.h. deejay

Conclusioni

Per finire come definiresti un matrimonio…senza musica?
Mi viene in mente un grande chef che si cimenta per ore un piatto succulento dosando sapientemente ogni ingrediente, corredandolo di un’attenta e meticolosa farcitura per poi accorgersi, alla fine, che nella pasta non era stato aggiunto il sale: manca quindi il sapore, l’ingrediente fondamentale che permette di assaporare nel modo migliore il piatto.

Apri Chat
1
Bisogno di aiuto?
Ciao,
possiamo aiutarti?