Wedding Blog

La Location Perfetta per il Matrimonio

La Location Perfetta per il Matrimonio

La location perfetta è uno tra gli assilli degli sposi, croce e delizia diciamo.
La festa di matrimonio, al di là della celebrazione in chiesa o in municipio, si identifica con il luogo. Innanzi tutto: città, mare, campagna, montagna. E poi il locale. Dal classico ristorante dove organizzare pranzo o cena, al castello in affitto con servizio catering, al giardino di una villa dove allestire un ricevimento a buffet. Con una serie di sfumature e varianti più o meno suggestive ed originali.
Ma la determinazione importante, essenziale direi, sta a monte. Per dirla chiaramente sta nel buon senso iniziale e nella sua armonia con tutte le conseguenti scelte. Ci sono il romanticismo o lo spirito pratico, ci sono i sogni o le questioni economiche, ci sono i gusti personali e le contingenze familiari. E c’è, sopra ogni cosa, la geografia. La location deve essere raggiungibile.

Location: la giusta distanza per un'armoniosa sintonia

Location: la giusta distanza per un’armoniosa sintonia

Volete vivere il vostro matrimonio da soli o con amici e parenti?
Insomma considerate sempre che per gli ospiti la location deve essere memorabile per atmosfera non per estenuante viaggio di partecipazione!
Far macinare chilometri su chilometri a nonne, zii, infanti e affamati è francamente di pessimo gusto. Molto meglio individuare una location a una distanza accettabile.
D’altra parte è anche bello che la cornice del party sia in armonia con tutto. Assurdo volere a tutti i costi la location chic e poi prevedere abiti, addobbi e dettagli in stile super country…o, viceversa, agghindarsi in versione ultra ricercata per una location rustica. L’eleganza sta sempre nella misura, non mi stanco di ripeterlo. Bisogna dosare e creare sintonia tra gli incastri perché il puzzle si compia nel migliore dei modi.

Equilibrio tra ragione e sentimento

E’ giusto considerare la stagione per non esporre tutti i partecipanti all’intollerabile gelo o alla fastidiosa afa. Compatibilmente quindi alla zona è bene privilegiare location riguardose di tutti: se siete patiti dei campi da sci ad esempio non è detto che genitori o testimoni siano altrettanto felici di seguirvi con gli scarponi da neve; molto meglio optare per una soluzione meno estrema, magari uno chalet cui approdare comodamente, a quota sopportabile e ben riscaldato.
E ancora, sempre nei limiti appunto della ragionevolezza, mi piace l’idea che il ‘territorio di vita’ degli sposi sia protagonista. Sicuramente c’è la location che fa per voi, che sia sul lago o nella fine aria di collina o in qualche caldo angolo di un centro storico. Basta cercare con cuore e testa in equilibrio.
Equilibrio tra ragione e sentimento

Conclusioni

La location perfetta per il matrimonio è quella dell’amore, dell’allegria e dell’ambiente che calza a pennello su di voi e su chi vi vuole bene.