Carrello

Wedding Catering

Ricevimento Matrimonio

di 25 Aprile 2019 Maggio 3rd, 2019 Nessun Commento
Ricevimento Matrimonio

Se state programmando il vostro matrimonio in primavera-estate il must è il ricevimento all’aperto. E’ importante dunque trovare la giusta location se volete aderire alle idee di tendenza del buffet, pic nic, open bar, allestimento in spiaggia. Occorre dunque spostarsi dalla città e raggiungere paesi di campagna, collina o lago, agriturismo o casali fuori porta.
Va di moda il ricevimento a tema marino, nelle tonalità del turchese e del verde smeraldo, perfette con tavolate bianche, oppure lo stile country e shabby chic, con nuances che armonizzano con i colori del paesaggio.
Queste tendenze si riflettono su tutto, addobbi, illuminazione e… anche nella scelta della torta nuziale. Continua, infatti, il cult delle “naked cake”, torte a strati senza nessun tipo di copertura e a base di creme e frutta, ovvero un dessert dai colori molti naturali, romantici, ecosostenibili che si fondono e si confondono con l’ambiente.

Il Ricevimento all'aperto

Il Ricevimento all’aperto

Dal tableau de mariage, che ha il compito di accompagnare gli ospiti ai loro posti in sala, in opzione ‘rustica’ e creativa con libri o oggetti vintage che creino la mappa della sala, all’allestimento tavoli, tutto il ricevimento deve proporre quel clima effetto puro e naturale del luogo.
In un contesto di ricevimento di questo tipo stanno bene il vecchio carretto dei gelati, il photobooth (la zona in cui gli ospiti possono fare foto divertenti, con particolari accessori, trucchi o scenografie), l’angolo dei sorbetti home-made oppure un grazioso dispensatore di confetti e dolcezze mignon. D’altra parte approfittare dell’aria aperta si presta a veri e propri angoli relax per gli ospiti, con poltroncine o panchine retrò dove degustare cocktail o fumare un buon sigaro.

La calda location delle stagioni più fredde

Se gradite stagioni più fredde il ricevimento deve ovviamente spostarsi in luoghi chiusi, in città o comunque in location adatte. Magari un antico maniero o una villa d’epoca ma anche nell’agriturismo con camino scoppiettante.
Che dire allora di prevedere caldarroste, zucchero filato, vin brulé e uno splendido banchetto di tisane calde? A quel punto l’idea di scaldare l’atmosfera del ricevimento con oggetti in maglia di lana si rivela perfetta. Anche con dei bei cestoni di vimini nei quali far trovare un confortevole scialle per le signore freddolose.
Anche il menu è strettamente correlato alla stagione. Se i bollori consigliano un cibo fresco e leggero, il gelo da il via libera a portate sostanziose e riscaldanti.

Il caldo Ricevimento delle stagioni piu fredde